05 Giu

Inaugurazione della VI edizione

Il premio internazionale Assteas in questa VI edizione ha avuto un posto di rilievo sui media locali e nazionali per cui riportiamo alcuni link.

https://ilcaudino.it/48-artisti-dallitalia-e-dal-mondo-uid-5/

https://www.realtasannita.it/articoli/eventi/larte-internazionale-del-premio-assteas-in-esposizione-presso-lente-parco-regionale-del-taburno-camposauro.html

https://www.ottopagine.it/bn/attualita/294912/l-arte-internazionale-premio-assetas-in-esposizione-al-parco-reginale-taburno.shtml

https://www.ottopagine.it/bn/daicomuni/295027/l-arte-esplora-le-rinnovabili-e-il-futuro-ecosostenibile.shtml

https://www.labtv.net/cultura/2022/06/03/larte-internazionale-del-premio-assteas-in-esposizione-presso-lente-parco-regionale-del-taburno-camposauro/

27 Mag

Fase organizzativa dell’esposizione

Stiamo organizzando la fase organizzativa dell’esposizione della VI edizione del premio internazionale Assteas per ceramiche ed arti plastiche. Tema la transizione ecologica.

La manifestazione si svolgerà presso Palazzo Caporaso, sede dell’Ente Parco del Taburno Camposauro, sito in Cautano (BN) alla  Piazza Vittorio Veneto  Telefono (+39 0824973061) www.enteparcotaburnocamposauro.it/. Pertanto per gli artisti pèartecipanti si prega di spedire l’opera o le opere al citato indirizzo.

La manifestazione inizierà il giorno 04 giugno con inaugurazione alle ore 17,00 e terminerà il giorno 19 giugno con cerimonia di chiusura alle ore 17,30. Per contatti con l’ente Parco inviare email a info@parcotaburno.it  anche per informazioni sui luoghi ed eventuali strutture dove pernottare e/o mangiare.

07 Ago

Protogeometrico e Geometrico

I primi oggetti in ceramica non erano certamente molto decorati in quanto l’uso ne dettava l’esigenza e questo in particolare in Grecia nel secondo millennio a.C.. Con il tempo e la maggiore conoscenza della ceramica cominciano a essere utilizzati  motivi ornamentali che potevano anche essere di buon auspicio. Tali ornamenti consentiranno ben presto un’ampia diffusione di prodotti realizzati in Grecia e che divenne punto di riferimento per la realizzazione.

Definire l’evoluzione della ceramica dal Protogeometrico che inizia nell’XI sviluppandosi per tutto il X secolo. I vasi sono realizzati con pareti sottili, orlo spesso, piede espanso e pancia ampia, con una netta articolazione nelle varie parti compositive.

Protogenico

Il periodo successivo è Geometrico tra il IX e l’VIII secolo a.C.è dettata da un repertorio figurativo con la figura umana arricchita da una linea di contorno e dettagli interni. La lavorazione e la struttura degli oggetti sono sempre più articolate, come anfore e crateri usati come segnacolo per le tombe a cremazione.

Geometrico

31 Lug

Articolo sul premio Assteas

Il premio Assteas, è un evento che esprime molto di se attraverso i media ed i social media per cui se ne riportano qui alcuni:

https://www.lanuovacalabria.it/premio-internazionale-assteas-il-catanzarese-danilo-rizzi-vince-il-secondo-posto-per-la-categoria-modellato

https://www.ottopagine.it/bn/cultura/241662/v-edizione-del-premio-assteas-riconoscimento-greta-thunberg.shtml

https://www.realtasannita.it/articoli/cultura/montesarchio—e-visitabile-fino-al-30-maggio-la-mostra-darte-legata-alla-v-edizione-del-premio-internazionale-assteas.html

19 Lug

Assteas story

Un breve video per invitarvi a visitare il vaso di Assteas, il ratto di Europa che si trova al museo archeologico di Montesarchio. Uno scenario futuristico vi rappresenta le dinamiche costruttive del vaso più bello del mondo ed orgoglio di una Nazione. La sua presenza è osannata in numerosissimi eventi internazionali. La narrazione della sua realizzazione è storia immortale come d’altronde è lo stesso vaso con figurazioni che nonostante i 2400 anni ben consentono di essere apprezzate. Visitarlo una sola volta non può bastare ad essere soddisfatti della sua visione.

05 Lug

La ceramica regina delle arti.

a cura del dott. Maurizio Caso Panza

Appartiene al nostro immaginario collettivo osservare prodotti in ceramica e riflettere che tali prodotti accompagnano da sempre la storia dell’umanità. Si pensi che le prime forme di ceramica ritrovate appartengono al periodo Preistorico e certamente la sua grande presenza, unita alla duttilità e maneggevolezza, ne ha fatto la regina delle materie che potevano essere usate per realizzare oggetti di uso comune.

Gli anni hanno consentito poi di diversificare i suoi numerosi utilizzi con sempre maggior impatto nella vita di ogni uomo, si pensi soprattuto alla ceramica/maiolica/porcella dei pavimenti, difficile pensare un’abitazione senza. La ceramica ha avuto ed ha un ruolo fondamentale nelle nostre vita ed è regina delle arti in quanto pur essendo come detto così vicina a noi ed intrisa di storia e ricerca, e basta poco per apprezzarla.

Procida
Vai alla barra degli strumenti