31 Mar

Il premio Internazionale “Assteas” a seguito dei numerosi contatti proroga i termini di adesione sino al 30 aprile prossimo.

L’Associazione Xarte comunica che la seconda edizione del premio Assetas ha avuto grandi riconoscimenti ed in particolare il patrocinio dell’Associazione Italiana Città della Ceramica – AiCC sita in Piazza del Popolo 31 – 48018 FAENZA – RA. All’Associazione AiCC vi aderiscono 35 comuni “di antica tradizione ceramica” (su un totale di 40 riconosciuti in Italia), previsti dalla Legge 188 del 1990 che tutela e promuove la ceramica artigianale ed artistica nazionale. I comuni aderenti ad AiCC si trovano in 15 su 21 regioni italiane, distribuiti da nord a sud e nelle isole, a dimostrazione di come la ceramica sia un concreto, storico e fondamentale patrimonio dell’arte e della cultura italiana. Aderiscono ad AiCC i comuni di: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza (che la presiede fin dalla fondazione), Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare.

Il premio Assteas a seguito del citato patrocinio che ben dimostra l’importanza della ceramica e delle arti plastiche nel panorama artistico, concetto che è il linea con l’intento anche dall’AiCC, proroga le adesioni sino al 30 aprile 2018.

Ricordiamo che il tema della manifestazione è “la Fenice” ed il suo rinascere dalle ceneri.

Il premio Assteas nel richiamare gli artisti a sviluppare opere in ceramica ed arti plastiche, vuole dare importanza al più famoso artista ceramista che la storia del nostro territorio ci tramanda Assteas appunto. Va ricordato che è proprio di Assteas il cratere “Ratto di Europa”, definito come “il vaso più bello del mondo e rinvenuto in Sant’Agata Dei Goti (BN).

Dicevamo della seconda edizione del premio che prevede le seguenti sezioni in concorso “vasi”, “oggetti decorati”, “oggetti a forma plasmata”. Il luogo di esposizione delle opere sarà il Museo della Ceramica di Cerreto Sannita ed il periodo di esposizione avverrà in concomitanza con le manifestazioni della ricostruzione dei 330 anni di Cerreto Sannita.

Per partecipare bisogna scaricare il bando dal sito www.premioassteas.com e compilare l’apposito bando.(Il bando va compilato e rimesso in docx).

Bando premio Assteas 2018 (pdf)

Bando premio Assteas 2018 (docx) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti