22 Apr

La regione Campania concede il patrocinio.

Il premio internazionale Assteas ha ricevuto il patrocinio della Regione Campania quale evento d’interesse. E’ un grande successo per una manifestazione che vuole ricordare un grande ceramista, il più grande che la storia ci tramanda appunto Assteas, ma anche il suo vaso il “Ratto d’Europa”, definito il vaso più bello del mondo.

Il ricordo vuole essere fatto attraverso le opere in ceramica ed arti plastiche da artisti contemporanei.

 

31 Mar

Il premio Internazionale “Assteas” a seguito dei numerosi contatti proroga i termini di adesione sino al 30 aprile prossimo.

L’Associazione Xarte comunica che la seconda edizione del premio Assetas ha avuto grandi riconoscimenti ed in particolare il patrocinio dell’Associazione Italiana Città della Ceramica – AiCC sita in Piazza del Popolo 31 – 48018 FAENZA – RA. All’Associazione AiCC vi aderiscono 35 comuni “di antica tradizione ceramica” (su un totale di 40 riconosciuti in Italia), previsti dalla Legge 188 del 1990 che tutela e promuove la ceramica artigianale ed artistica nazionale. I comuni aderenti ad AiCC si trovano in 15 su 21 regioni italiane, distribuiti da nord a sud e nelle isole, a dimostrazione di come la ceramica sia un concreto, storico e fondamentale patrimonio dell’arte e della cultura italiana. Aderiscono ad AiCC i comuni di: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza (che la presiede fin dalla fondazione), Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare.

Il premio Assteas a seguito del citato patrocinio che ben dimostra l’importanza della ceramica e delle arti plastiche nel panorama artistico, concetto che è il linea con l’intento anche dall’AiCC, proroga le adesioni sino al 30 aprile 2018.

Ricordiamo che il tema della manifestazione è “la Fenice” ed il suo rinascere dalle ceneri.

Il premio Assteas nel richiamare gli artisti a sviluppare opere in ceramica ed arti plastiche, vuole dare importanza al più famoso artista ceramista che la storia del nostro territorio ci tramanda Assteas appunto. Va ricordato che è proprio di Assteas il cratere “Ratto di Europa”, definito come “il vaso più bello del mondo e rinvenuto in Sant’Agata Dei Goti (BN).

Dicevamo della seconda edizione del premio che prevede le seguenti sezioni in concorso “vasi”, “oggetti decorati”, “oggetti a forma plasmata”. Il luogo di esposizione delle opere sarà il Museo della Ceramica di Cerreto Sannita ed il periodo di esposizione avverrà in concomitanza con le manifestazioni della ricostruzione dei 330 anni di Cerreto Sannita.

Per partecipare bisogna scaricare il bando dal sito www.premioassteas.com e compilare l’apposito bando.(Il bando va compilato e rimesso in docx).

Bando premio Assteas 2018 (pdf)

Bando premio Assteas 2018 (docx) 

28 Mar

Patrocino della AICC alla II° edizione del premio Assteas

L’Associazione Italiana Città della Ceramica – AICC –  ha concesso il logo anche a questa  II° edizione del premio internazionale Assteas.

Il progetto del premio Assteas che ha

 

come tema la “Fenice”  ha riscosso molto interesse e continua ad averne tra gli artisti e gli enti che ben vedono l’arte della ceramica emergere nel settore delle arti.

Un nuovo video ben sponsorizza anche il premio invitando gli artisti a partecipare.

Scarica :Bando premio Assteas 2018  – Bando premio Assteas 2018 .

Video

 

 

 

 

06 Feb

La II° edizione del premio Assteas è dedicata alla “Fenice” ed al rinascere.

Pdf Bando premio Assteas 2018

Docx Bando premio Assteas 2018

L’Associazione Culturale Xarte, in accordo con l’AICC ed il Comune di Cerreto Sannita, e la APTC Proloco, attraverso il dott. Maurizio Caso Panza, direttore artistico, comunica che sono aperte le iscrizioni alla II° edizione del premio internazionale Assteas per la ceramica e le arti plastiche.

Il premio visto il rilevante successo della prima edizione, verrà inserito nella ricorrenza dei 330 anni dalla ricostruzione post terremoto di Cerreto Sannita e la tematica sarà: “la Fenice” nota per il suo rinascere dalle ceneri.

Il premio Assteas nel richiamare gli artisti a sviluppare opere in ceramica ed arti plastiche, vuole dare importanza al più famoso artista  Assteas appunto. Va ricordato che è proprio di Assteas il cratere “Ratto di Europa”, definito come “il vaso più bello del mondo e rinvenuto in Sant’Agata Dei Goti (BN) e con una peripezia, anch’essa da mitologia, ritornato nel suo territorio. Per questo è mitologico il vaso ed è mitologico il suo autore.

Dicevamo della seconda edizione del premio che prevede le seguenti sezioni in concorso “vasi”, “oggetti decorati”, “oggetti a forma plasmata”. Il luogo di esposizione delle opere sarà il Museo della Ceramica di Cerreto Sannita (già città della Ceramica) ed il periodo di esposizione avverrà in concomitanza con le manifestazioni della ricostruzione dei 330 anni di Cerreto Sannita.

Per partecipare bisogna scaricare il bando (sopra il link). Le iscrizioni sono aperte sino al 31 marzo 2018.  Bando in Docx (Bando premio Assteas 2018 )

29 Gen

Stiamo preparando la II° edizione del premio Assteas

Sono stati in molti gli artisti a richiederci informazioni sulla II° edizione del premio internazionale Assteas relativamente alla ceramica ed alle arti plastiche.  Tutto quest’interessamento ci lusinga da un lato e ci obbliga a porre maggior impegno dall’altro. La prima edizione del premio ha avuto un notevole successo anche dovuto dalla presenza del Prof. Giorgio Grasso che ha ben saputo cogliere il senso della manifestazione. Come dicevamo siamo pronti per la II° edizione e presto pubblicheremo il bando.

16 Lug

Successo e chiusura della prima edizione del Premio Internazionale Assteas; premiazione degli artisti in concorso.

Una grande presenza di artisti e curiosi ha fatto da corollario alla chiusura della prima edizione del premio internazionale Assteas relativamente alla ceramica e alle arti plastiche voluto dall’associazione culturale Xarte.

Le sala congressuale a ridosso del Museo Civico e della Ceramica di Cerreto Sannita ha ospitato la manifestazione di chiusura del premio che ha dato il suo via attraverso il libro dello scrittore Aniello Troiano appunto “Il ratto di Europa, Storia del vaso di Assteas”.

Tale libro ha snocciolato le vicissitudini del vaso, un unicum che ancora di più contraddistingue un oggetto di cotanto valore storico-artistico. Attraverso il libro si sono anche affrontate le gravi difficoltà che subiscono territori come quello Sannita spesso depredati, per pochi soldi, di oggetti di grande importanza. Si pensi che Europa, la dea riportata sul vaso, è presente nelle monete di due euro stampate in Grecia.

I saluti del dott. Lucio Rubano, Vicepresidente dell’Associazione Città della Ceramica, del Sindaco di Cerreto Sannita Geom. Giovanni Parente, della direttrice artistica Prof. Alfonsina Paoletti, della Prof. Milena Di Rubbo e del Dott. Maurizio Caso Panza hanno dato il via alle effettive premiazioni degli artisti in concorso che si ricorda : “ Amato Silvio, Mariagrazia Campanelli, Cappuccio Daniela, Capuano Enrico, Carnovale Alessandra, Compare Carmelo, D’Arienzo Titti, De Falco Felice, Dionizio Tonino, Grieco Stefania, Iannelli Augusto, Iele Emilio, Lanzetta Antonio, Larisova Zuzana, Magnifica Domenico, Magnotta Antonio, Maiorino Vincenza in arte Zhena, Marmai Laura, Matarazzo Vincenzo, Mazzitelli Rossella, Paesano Paola, Panza Cosimino, Paoletti Alfonsina, Pasini Gaia, Piatto Vincenzo, Pica Nicola, Pignalosa Vanessa, Pomponio Fabrizio, Rossi Daniele, Sorvillo Emilio, Tortorella Rosario, Verdile Alfredo, Villani Imma”.

Hanno ricevuto menzioni speciali gli artisti: Silvio Amato “Con l’armonica combinazione di materiali diversi tra loro riesce a creare opere di grande efficacia”, Compare Carmelo “Per la tecnica oscillante tra lo schiacciato e il pittorico in un moto ascensionale dalla terra alla luce del sole”, Felice De Falco “Per il messaggio dissacrante e provocatorio che caratterizza l’opera”, Gaia Pasini “Rappresenta l’amore incondizionato per la vita e per la donna, che in posizione fetale è protetta dalle mani di un uomo”, Vincenza Maiorino in arte Zhena “Per la ricerca stilistica, formale e cromatica che si evidenzia nella sua opera”, Rossella Mazzitelli “Per la padronanza del mezzo espressivo e la sensibilità verso la materia”, Paesano Paola “Per il messaggio metaforico che la sua opera esprime”.

Hanno vinto il primo premio i seguenti artisti: Mariagrazia Campanelli -Sezione vasi- “Per l’originale ed accurata resa dei volumi corredati da una cromia che ne esalta il dinamismo delle forme”, Laura Marmai -Sezione modellati- “Per l’equilibrio formale e la modulazione del colore”, Alfredo Verdile -Sezione oggetti decorati- “Per la cromia e la sua onirica e simbolica figurazione”.

Al link è possibile scaricare il Catalogo Assteas

 I video sul premio:

Inaugurazione premio internazionale  Assteas

Chiusura premio internazionale Assteas

18 Giu

Manifesto ed inviti per il premio Assteas

Nel ricordare ricco  programma di eventi culturali che contraddistinguono questa prima edizione del premio internazionale Assteas,  ricordo che si possono scaricare gli inviti in pdf al seguente link : ( invito Assteas fin ) ed il manifesto in pdf al seguente link: (  manifesto assteas ).

E’ stato creato anche un evento su FB al seguente link  condividi.

Dicevamo del programma ricco di eventi culturali che fanno da corollario alla mostra delle opere in esposizione degli artisti: ” Amato Silvio, Mariagrazia Campanelli, Cappuccio Daniela, Capuano Enrico, Carnovale Alessandra, Caso Panza Maurizio, Compare Carmelo, D’Arienzo Titti, De Falco Felice, Dionizio Tonino, Grieco Stefania, Iannelli Augusto, Iele Emilio, Lanzetta Antonio, Larisova Zuzana, Magnifica Domenico, Magnotta Antonio, Maiorino Vincenza in arte Zhena, Marmai Laura, Matarazzo Vincenzo, Mazzitelli Rossella, Paesano Paola, Panza Cosimino, Paoletti Alfonsina, Pasini Gaia, Piatto Vincenzo, Pica Nicola, Pignalosa Vanessa, Pomponio Fabrizio, Rossi Daniele, Sorvillo Emilio, Tortorella Rosario, Verdile Alfredo, Villani Imma”.

Giorno 24 giugno ore 16.30 il prof. Giorgio Grasso, noto critico e storico dell’arte, curatore del padiglione Armenia all’attuale Biennale di Venezia presenterà il suo recente lavoro letterario: “Il critico e le modelle” .

Giorno 25 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00. Alle ore 17.00 momento di poesia a cura dell’Associazione AmArte della prof. Milena di Rubbo. Digressione poetica sull’autore romantico inglese John Keats e sulla sua “Ode on a Grecian Urn”.

Giorno 26 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00. Alle ore 17.00 il dott. Ignazio Catauro, presidente Unimpresa Irpinia-Sannio proporrà un corso formativo gratuito con relativo attestato sul “arte e impresa”. La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Si richiede la prenotazione all’email premioassteas@gmail.com.

Giorno 29 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 e 16.30-19.00. Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 l’Accademia di Fotografia Julia Margaret Cameron proporrà un corso gratuito formativo con relativo attestato “storia della fotografia”. La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Si richiede la prenotazione all’email premioassteas@gmail.com.

Giorno 30 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00. Alle ore 17.00 presenterà il libro “Sparse Carte” di Alfredo Martinelli. In un mondo che scorre veloce, lentamente cammino per cogliere e narrare storie senza nomi, luoghi né tempo”.

Giorno 2 luglio le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 e chiusura evento. Alle ore 10.00 presentazione del libro: “ Il Ratto di Europa. Storia del vaso di Assteas” di Aniello Troiano. Attraverso le pagine di questo romanzo rivivremo la lunga storia del cratere di Assteas, iniziata a Paestum nel IV secolo a.C. Lo seguiremo durante ogni fase: dal mito alla creazione, dal simposio alla sepoltura, dal furto alle indagini, per arrivare infine ai giorni nostri. Una storia vera che è già materia per un romanzo storico.

Alle ore 11.00 circa, chiusura della prima edizione del premio internazionale Assteas con consegna degli attestati e dei premi agli artisti in concorso. Saluto degli organizzatori e delle autorità. Foto di gruppo con gli artisti partecipanti. Pranzo per coloro che vorranno.

Tutti i giorno dal 25 giugno al 1 luglio le opere sono visibili in orari museali dalle ore 09.30 alle ore 12.30 e dalle 16.30 alle 19.00.

Per info e comunicazioni: www.premioassteas.com premioassteas@gmail.com

11 Giu

Programma della prima edizione del Premio internazionale Assteas.

Il premio si svolgerà nella sede del Museo Civico e della Ceramica di Cerreto Sannita in Cerreto Sannita (BN) al Corso Umberto I, dal 24 giugno al 2 luglio 2017.

Il programma del premio che si articola in mostra delle opere in concorso, presentazione di libri e corsi gratuiti con attestato finale sarà come segue:

Giorno 24 giugno ore 16.30 il prof. Giorgio Grasso, noto critico e storico dell’arte, curatore del padiglione Armenia all’attuale Biennale di Venezia presenterà il suo recente lavoro letterario: “Il critico e le modelle” . A seguire si procederà con il prof. Grasso all’inaugurazione del premio internazionale Assteas.

Vi saranno il Sindaco del Comune di Cerreto Sannita dott. Parente Giovanni, il curatore del museo della ceramica prof. Zoschg Giuseppe, il Vice-Presidente dell’AiCC (Associazione Italiana Città delle Ceramiche) dott. Lucio Rubano, il direttore dell’Accademia di Fotografia “Julia Margaret Cameron” dott. Angelo Orsillo ed i rappresentanti delle Associazioni AmArte Prof.ssa Milena Di Rubbo e dell’Associazione APTC Ruggiero Gianfranco nonché il direttore artistico della manifestazione Prof. Alfonsina Paoletti e gli addetti dell’Associazione Culturale Xarte.

Si procederà con la visita alle opere ed un consueto buffet.

Giorno 25 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00.

  • Alle ore 17.00 momento di poesia a cura dell’Associaizone AmArte della prof. Milena di Rubbo. Digressione poetica sull’autore romantico inglese John Keats e sulla sua “Ode on a Grecian Urn”.

Giorno 26 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00.

  • Alle ore 17.00 il dott. Ignazio Catauro, presidente Unimpresa Irpinia-Sannio proporrà un corso formativo gratuito con relativo attestato sul “arte e impresa”. La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Si richiede la prenotazione all’email premioassteas@gmail.com .

Giorno 27 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 e 16.30-19.00.

Giorno 28 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 e 16.30-19.00.

Giorno 29 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 e 16.30-19.00.

  • Alle ore 17.00 alle ore 19.00 l’Accademia di Fotografia Julia Margaret Cameron proporrà un corso gratuito formativo con relativo attestato “storia della fotografia”. La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Si richiede la prenotazione all’email premioassteas@gmail.com.

Giorno 30 giugno le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00.

  • Alle ore 17.00 presenterè il libro “Sparse Carte” di Alfredo Martinelli. In un mondo che scorre veloce, lentamente cammino per cogliere e narrare storie senza nomi, luoghi né tempo.

Giorno 1 luglio le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12.30 e 16.30-19.00.

Giorno 2 luglio le opere saranno in mostra con orario 09.30 -12-30 Chiusura evento.

  • Alle ore 10.00 presentazione del libro: “ Il Ratto di Europa. Storia del vaso di Assteas” di Aniello Troiano. Attraverso le pagine di questo romanzo rivivremo la lunga storia del cratere di Assteas, iniziata a Paestum nel IV secolo a.C. Lo seguiremo durante ogni fase: dal mito alla creazione, dal simposio alla sepoltura, dal furto alle indagini, per arrivare infine ai giorni nostri. Una storia vera che è già materia per un romanzo storico.

  • Alle ore 11.00 circa, chiusura della prima edizione del premio internazionale Assteas con consegna degli attestati e dei premi agli artisti in concorso. Saluto degli organizzatori e delle autorità. Coloro che vorranno potranno ritirare le loro opere.

  • Foto di gruppo con gli artisti partecipanti.

  • Pranzo di gruppo. Ognuno paga per sé. Da confermare al nr. 3332032647 per essere certi di avere i posti.

  • Elenco attivita alberghiere ed extralberghiere di Cerreto Sannita.

29 Mag

Prorogati i termini al 10 giugno.

Bando premio Assteas 2017 (rtf)

Per il ragguardevole interesse mostrato verso il premio Assteas l’Ass. Xarte proroa i termini di scadenza al 30 maggio.  Pagina FB.

Bando premio Assteas 201 7(docx)

La prima edizione del premio internazionale Assetas, il premio che vuole puntare sulle eccellenze della ceramica e della arti plastiche, ha destato molto interesse negli artisti e nelle amministrazioni pubbliche tale che con il Comune di Montesarchio (BN) verrà sviluppato un sinergico rapporto artistico/turistico consentendo difatti anche della visite al vaso “Il ratto d’Europa” di Assteas oramai oggetto del desiderio.

Si sviluppa così,  proprio quell’interesse che è verso la mitologia e la storia più importante che essa rappresenta nella valle Caudium. Gli artisti e gli appassionati del settore hanno ben apprezzato la singolare sinergia appunto artistica/turistica e sono numerose le  informazioni richieste.

Ricordiamo che il premio Assteas è anche contrassegnato come “il mito oltre il mito” in quanto la mitologia del “Ratto di Europa” ritornato in Italia in modo rocambolesco per merito del Nucleo Tutela dell’Arma dei Carabinieri supera la storia del suo creatore il ceramista Assteas.

Il premio si sapeva che nasceva sotto i migliori auspici dovuti alla magia della mitologia del vaso ed è rilevabile anche attraverso il portale www.kroplus.com che è divenuta partner come anche l’Associazione delle Città della Ceramiche.

La manifestazione si distingue anche dall’attenta suddivisione delle categorie:

  1. Vasi”,

  2. Oggetti decorati (relativamente a quegli oggetti in cui è maggiore il decoro in rispetto alla forma modellata). La categoria è indicata dall’artista.

  3. Oggetti per forma modellata (relativamente a quegli oggetti in cui la forma modellata e’ superiore al decoro). La categoria è indicata dall’artista.

Vi possono partecipare tutti i soggetti maggiorenni senza alcuna distinzione di nazionalità, sesso, religione o altro. Non esistono dimensioni per le opere che dovranno essere dotate di supporto o attaccagli. Sulla manifestazione verrà redatto un catalogo che storicizza la manifestazione, i luoghi, le tematiche e che sarà anche scaricabile gratuitamente in file pdf dal sito www.premioassteas.com .

Vai alla barra degli strumenti